Salute mentale e pandemia

L’epidemia di coronavirus ha prodotto un’emergenza sanitaria mondiale senza precedenti, almeno nell’ultimo secolo, costringendo le persone di quasi tutto il mondo a trascorrere lunghi mesi chiuse in casa o a lavorare esposte a un possibile contagio. E questo ha inevitabilmente avuto delle ripercussioni sullo stato psichico di ciascuno, suscitando forti emozioni e sentimenti – due sopra tutti: la paura, all’inizio della diffusione del virus, e la rabbia, nelle settimane successive.  

 La paura di ogni contatto, l’uso di gel e mascherine, piccole e grandi fobie sempre più diffuse.  
Questa situazione sta provocando una serie di conseguenze sulla psiche così profonde da aver spinto l’Organizzazione mondiale per la sanità a lanciare l’allarme sulla necessità di tutelare la nostra salute mentale.
 

Le emozioni, i sentimenti, gli stati d’animo, i pensieri, le idee e le convinzioni sono, in realtà, una grande fonte di energia.
Ogni energia può costruire o distruggere, può creare salute o malattia, gioia od infelicità, vita o morte,  può essere la soluzione od il problema. 

Purtroppo abbiamo relativamente pochissime conoscenze sulla nocività dei sentimenti negativi (odio, rancore, inimicizia, antipatia, mancanza di stima e di fiducia in sé e/o negli altri, etc.), delle emozioni negative (rabbia, frustrazione, paura, tristezza, noia, etc.), degli stati d’animo negativi (malumore, depressione, pessimismo, etc.), dei pensieri, dei valori, delle idee e delle convinzioni limitanti. 

Ed abbiamo ancora meno conoscenze in merito alle potenzialità preventive, terapeutiche e riabilitative dei sentimenti, delle emozioni, degli stati d’animo positivi, cosi come dei sogni, degli obiettivi e delle convinzioni potenzianti, che, spesso, curano anche più dei farmaci. 

Esistono emozioni, idee, affetti e valori tossici per la nostra anima e per il nostro corpo anche più di molti veleni chimico-fisici o biologici,  potenzialmente presenti nel nostro ambiente di vita e di lavoro. 

I pensieri, le emozioni, i sentimenti e gli stati d’animo sono strettamente interconnessi. 

Un pensiero positivo crea un’emozione positiva, che, a sua volta, provoca un sentimento positivo, quindi, uno stato d’animo positivo e di conseguenza cellule, organi, sistema immunitario e corpo perfettamente efficienti. 

La stessa cosa succede, naturalmente in senso contrario, con i pensieri negativi, con le emozioni negative, con i sentimenti negativi etc.

Il dialogo fra le diverse parti del nostro cervello è ininterrotto ed avviene, contemporaneamente, con il nostro corpo. Il corpo e la mente non sono due entità separate, ma sono strettamente unite ed interdipendenti. 

Pensieri, emozioni, sentimenti, stati d’animo positivi diventano messaggi biochimici ed elettrochimici positivi, corroboranti ed energetici per ogni singola cellula del nostro corpo. 

Pensieri, emozioni, sentimenti, stati d’animo negativi, se persistono oltre un certo tempo, si trasformano in messaggi negativi che ostacolano il buon funzionamento di ogni cellula del nostro corpo. 

La persona più sana è quella che ha i pensieri più sani. 

La persona più sana è quella che ha le convinzioni più sane. 

Sembra strano ma è proprio così: bisogna fare attenzione a ciò che si pensa, perché i nostri pensieri hanno, anche, conseguenze positive o negative sulla nostra salute. 

La tua vita e la tua salute non sono altro che il risultato dei tuoi pensieri. 

Basta cambiare i tuoi pensieri e le tue convinzioni per cambiare la tua vita. 

Quando sentirai di essere di nuovo immerso/a in un pensiero ossessivo, pensa che il pensiero è una forma di energia, invece di concentrarti sulle immagini generate da questo pensiero.
In questo modo, il pensiero ossessivo perderà la sua forza e pian piano lascerà la sua presa!
Le paure non sono altro che pensieri e i pensieri possono essere cambiati. 

Nonostante il progresso e la tecnologia, non abbiamo ancora imparato a gestire del tutto i nostri sentimenti. 

Ne consegue che in una società moderna, dove la parola “fretta” è padrona, non si ha tempo per ascoltare i propri sentimenti e per esprimerli-

Un abbraccio,
Nirvana

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *